Oasis: Definitely Maybe

29 agosto 1994.
Gli Oasis pubblicano il loro primo album, Definitely Maybe.

Siamo nella prima metà degli anni Novanta: gli Stati Uniti hanno regnato nelle classifiche musicali degli ultimi anni, fra l’avvento del grunge ed il crescente successo del punk rock (proprio del ‘94 è Dookie dei Green Day).
In Gran Bretagna, invece, in un periodo di stasi discografica, arrivano questi ragazzi di Manchester con il loro ottimismo e la loro freschezza.

Vogliono diventare delle Rock ‘n’ Roll Star, come dice il titolo della prima traccia del disco, vivere per sempre e sentirsi supersonici.
I fratelli Liam e Noel Gallagher si impongono nella scena rock mondiale proprio in contrapposizione a quell’ondata di pessimismo portata dal grunge, ridestando le speranze dei giovani britannici, come se a diventare una rockstar fosse ognuno di loro.

Le influenze beatlesiane sono evidenti in tutta la discografia della band, che non ha mai nascosto la propria ammirazione per il quartetto di Liverpool. La loro forza è stata quella di rielaborare quel sound rock beat anni ’60 rendendolo fresco e contemporaneo.

Questo album, così come il successivo (What’s the Story) Morning Glory?, è un grande classico del britpop e contiene al suo interno alcuni dei singoli più famosi della band di Manchester. Oltre alle già citate Rock ‘N’ Roll Star, Live Forever e Supersonic, troviamo anche Cigarettes & Alcool, con il suo riff che ricorda Get It On dei T. Rex, e la romantica Slide Away, un brano malinconico, ma che conserva quella dose di ottimismo presente in tutto il disco.

Definitely Maybe è stato l’album di debutto che ha venduto più copie nel minor tempo fino al 2006, quando fu superato da Whatever People Say I Am, That’s What I’m Not degli Artic Monkeys e rimane uno dei dischi di maggior successo degli Oasis. Un disco imprescindibile, che ha segnato gli anni Novanta.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *