The Zen Circus: Andate Tutti Affanculo – 11 settembre 2009

The Zen Circus

Andate Tutti Affanculo

La Tempesta Dischi, Infecta Suoni ed Affini

11 settembre 2009

genere: rock cantautorale, folk, country

_______________

L’11 settembre del 2009, per La Tempesta Dischi, Unhip Records e Infecta Suoni ed Affini, è uscito Andate Tutti Affanculo, il primo LP completamente in italiano dei The Zen Circus.

I The Zen Circus sono una delle più importanti band indie rock della scena italiana, con una carriera di oltre venticinque anni alle spalle. Il primo fattore interessante sta nella scelta del colorito titolo, presa dal gruppo anni prima della pubblicazione di questo e vista come una “risposta” a tutti quelli che imputavano ai pisani il fatto di
cantare sempre in inglese.

Decisero quindi che, nel caso in cui avessero mai fatto un disco completamente in italiano, lo avrebbero intitolato così. Musicalmente, il disco segue una linea fortemente rock & roll alla quale rimarrà fedele in tutte le
tracce, pur inserendo in questa elementi folk e venature country che contraddistinguono il suono della band, oltre che una spiccata influenza cantautorale nei testi.

Alcuni episodi di assoluta rilevanza sono, sicuramente, il brano It’s Paradise, che supera abbondantemente i sette minuti di durata e caratterizzato da un repentino cambio di ritmo e musicalità a metà canzone, con un’entrata di batteria potente e roboante, oltre che pezzi come la titletrack del disco e Gente di Merda.

Andate Tutti Affanculo, la canzone, è un altro episodio oltre gli otto minuti di lunghezza che riconferma l’abilità dei The Zen Circus nel riuscire a comporre ed eseguire brani di notevole durata
senza portare né ripetitività, né alla noia l’ascoltatore. Questa, infatti, presenta una melodia piuttosto dolce e delicata, impreziosita da una piacevolissima
armonica a bocca, diventando poi, da metà in avanti, una composizione solo strumentale, con una meravigliosa combine di basso e chitarra acustica.
Il finale del pezzo è caratterizzato dalla presenza di un dialogo, piuttosto provocatorio, tra una ragazzina e un prete, riguardo al sesso; questo scambio di battute è estrapolato da L’Eretica, un
film di Amando De Ossorio, del 1975.

Gente di Merda è, invece, un capitolo decisamente più breve, ma da considerarsi come uno dei più rock di tutto il disco, presentando un aspetto rumoroso e distorto della musica di Appino e soci. Al lavoro, inoltre, hanno preso parte musicisti come Giorgio Canali , ex CCCP/C.S.I./P.G.R., lo
statunitense Brian Ritchie e Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti .

Il lato vocale della band toscana risulta essere semplice, ma mai fuori luogo, e presenta la giusta propensione interpretativa nell’approccio di testi particolari e unici. La voce di Andrea Appino risulta, infatti, essere molto “secca”, asciutta, e quindi ideale per
trasmettere un messaggio complesso come quello di questa opera. Appino canterà tutte le canzoni del disco ad eccezione di una, Vuoti A Perdere (uno dei brani migliori), cantato da Nada, e verrà affiancato da Davide Toffolo, in Ragazza Eroina, e da Brian Ritchie, in It’s Paradise.

L’aspetto lirico del progetto è assolutamente provocatorio, “contro” ma con delle precise motivazioni e un sentimento piuttosto chiaro e condivisibile, o quantomeno univoco. I The Zen Circus , infatti, fanno dell’inadeguatezza sociale e dell’anticlericalismo una bandiera, con
molti affronti alla religione cattolica, al suo esercizio approssimativo e conveniente e alle grandi contraddizioni dei nostri tempi, quali l’egoismo (in brani come L’Egoista), il disagio mascherato con l’ostentazione (in Ragazza Eroina) e anche le dipendenze, seppur in modo piuttosto scanzonato, nella divertentissima Canzone di Natale.

Diciamo quindi che, di certo, i The Zen Circus non sono ragazzi che parlano per metafore o con troppi giri di parole, ma tra immagini vivide e realistiche e con un ottimo occhio critico sulla realtà
quotidiana, riescono a tenere una lampadina di interesse sempre accesa su Andate Tutti Affanculo.

Alberto Maccagno

TRACKLIST:

1. L’Egoista

2. Vecchi Senza Esperienza

3. It’s Paradise

4. We Just Wanna Live

5. Vuoti A Perdere (feat. Nada)

6. Andate Tutti Affanculo

7. Amico Mio

8. Ragazza Eroina

9. Gente di Merda

10. Canzone di Natale

FORMAZIONE:

Andrea Appino – voce, chitarra

Massimiliano “Ufo” Schiavelli – basso

Karim Qqru – batteria, percussioni, slide guitar

Nada – voce in Vuoti A Perdere

Giorgio Canali – chitarra in Vecchi Senza Esperienza e Amico mio

Brian Ritchie – chitarra in Ragazza Eroina e voce in It’s Paradise

Davide Toffolo – voce in Ragazza Eroina

© 2020, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *