Lemmy Kilmister

24 dicembre 1945.
Nasceva il compianto Ian Fraser Kilmister, detto Lemmy, cantante, musicista e compositore britannico, dall’inconfondibile voce roca, graffiata e alcolica.
Conosciuto anche come ‘Ian Fraser Willis’ e ‘Lemmy the Lurch’, è fondatore e leader della famosa band blues metal Motörhead.
C’è poco da dire sui Motörhead: leggende viventi del rock and roll suonato a 200 all’ora, un vero e proprio calcio su per il culo dell’ascoltatore, tra il sudore dell’headbanging e la puzza di Jack Daniel’s.
Lemmy aveva un aspetto inconfondibile, con i suoi due grandi nei sul viso e la particolare acconciatura ottocentesca con cui univa le basette ai baffi, divenuta nota ai fan come ‘The Lemmy’.

Dall’autobiografia ufficiale di Lemmy, ‘La Sottile Linea Bianca’: “Ottenni la mia rivincita sugli Hawkwind per avermi fatto fuori. Quando fecero ritorno in Inghilterra, avevo già rubato la mia attrezzatura dal magazzino della band. In realtà non ricordo come facemmo ad entrare.
Devo aver convinto qualcuno dell’ufficio a rubare la chiave per me, o qualcosa di simile.
Io e Lucas Fox (fu anche il batterista dei Motörhead per i primi mesi) avevamo appena sistemato le mie cose nel furgone quando Alan Powell ci sorprese.
Fu una curiosa coincidenza, visto che avevo appena fatto visita a sua moglie.
Si mise a gridare: ‘Voi due stronzi! Non penserete di fottervi la roba così?’ “.

Ma come si fa a non volere bene a Lemmy?

© 2018, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *