Brand New Heroes: recensione di Let It Out

Brand New Heroes

Let It Out

Overdub Recordings

23 ottobre 2021

genere: power punk, alt-rock, AOR, new wave, emo-power

_______________

Recensione a cura di Andrea Musumeci

A distanza di cinque anni dalla pubblicazione dell’EP omonimo, la power rock band fiorentina Brand New Heroes manda alle stampe il suo primo album intitolato Let It Out, edito per Overdub Recordings e anticipato dall’uscita dei singoli Beverly Hills, No Way e Shrill Whisper.

Le dieci tracce di Let It Out – registrate e mixate allo Sweet Salt Studio di Firenze e masterizzate da Tommaso Bianchi (Marlene Kuntz, Elio e Le Storie Tese, Max Pezzali) al White Sound Studio – alternano sonorità e ritmiche marcatamente energiche, dal taglio easy listening e dall’elevato tasso di saccarosio a certo retrogusto malinconico di rimando emo-power e alla freschezza testosteronica del college rock statunitense, fino ad avventurarsi nei territori elettronici della new wave britannica.

Rievocando quel revival punk dei ’90 e l’alt-rock patinato delle boyband americane degli anni ’00, i Brand New Heroes – anziché scodinzolare dietro le mode discografiche del momento – si allacciano direttamente al cordone ombelicale-epidermico che riconduce al periodo d’oro mainstream della scena alternative rock, consegnandosi a un inevitabile e romantico remake dall’anima radiofonica.

Let It Out è un omaggio alla generazione dei cosiddetti “millennials”; un’opera che – passando per la simbologia di quell’unicorno raffigurato nell’artwork – va a ripescare un mondo mitologico, fiabesco e incantato, fatto di sogni custoditi in qualche cassetto dei ricordi, portandosi dietro tutta l’innocenza dell’adolescenza, di quel periodo legato alla spensieratezza di chi non ha ancora superato la dipartita del Luke Perry di Beverly Hills 90210.

L’impianto tematico della release – accompagnato dalla musicalità catchy del linguaggio anglofono – è incentrato su contenuti aderenti alla sfera intima dei rapporti interpersonali, in cui senso di smarrimento e intensità sentimentale si legano alle conseguenze determinate da una presa di coscienza della realtà e a quelle forme di comunicazione che influiscono negativamente sullo scenario umanistico della contemporaneità; ritrovandosi all’interno di una società messa a dura prova dalla pandemia, che ha visto ogni attività sociale toccare derive drammatiche, distopiche, e subìre restrizioni d’ogni genere.

Let It Out è dunque un disco generazionale, attraverso il quale il quintetto toscano Brand New Heroes – radunando sensibilità e influenze stilistiche di ogni componente – prova a mitigare la disillusione e le dinamiche tossiche della contemporaneità, cercando riparo dietro l’effetto nostalgia e illudendosi, così, di poter anestetizzare le psicosi collettive di un presente sempre più accecato dall’individualismo, con la speranza di non rimanere intrappolati in una vita meccanica, ma di riuscire a liberare nuove opportunità di crescita comune e distinguere ciò che è giusto da ciò che è semplicemente conveniente.

BrandNewHeroesRock

Membri della band:

Francesco Banci: voce

Massimiliano Lunardi: chitarra e cori

Alessio Bianchi: chitarra

Alessio Luschi: basso, tastiere, cori

Giulio Innocenti: batteria

Tracklist:

1. Let It Out

2. Tonight

3. No Way

4. Shrill Whisper

5. Beverly Hills

6. Novocaine

7. Glass For Two

8. Blinded By Love

9. Eleanor

10. 360

© 2022, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.