Float Music: recensione di Clouds & Butterflies

Float Music

Clouds & Butterflies

(R)esisto Distribuzione

15 aprile 2022

genere: folk acustico, country folk, reggae, dream folk, samba, folk esotico, ballad folk, blues, soul

_______________

Recensione a cura di Andrea Musumeci

Farfalle che simboleggiano la trasformazione, la rinascita, la speranza, ma anche la transitorietà della felicità, e nuvole che rimandano alla fantasia, alla contemplazione, alla malinconia, alla fugacità delle cose, insieme a un certo distacco dalla realtà.

Da questa condizione di emotività variabile – che oscilla tra felicità e tristezza, quando alternandosi e quando sovrapponendosi – nasce l’album d’esordio Clouds & Butterflies della band bolognese Float Music, edito per l’etichetta ferrarese (R)esisto Distribuzione e anticipato dall’uscita dei singoli Riflessi e Thinking Out Loud.

Il duo composto dalla vocalist Anna Tagliabue e dal polistrumentista Stefano Maimone – progetto che trae ispirazione dal mondo del folk ambient e si avvale della collaborazione di Enrico Smiderle alla batteria e percussioni e Roberto Solimando al trombone – mette in scena una suggestiva e bilanciata scenografia di suoni e atmosfere dal carattere confidenziale, dove frammenti di luminosa spensieratezza ed attimi di malinconiche fragilità si rincorrono come gli strani puntini luminosi che vediamo galleggiare quando osserviamo il cielo, come il maschile e il femminile che risiedono in ognuno di noi, come quegli sguardi che si perdono nella consistenza eterea degli istanti, scivolando via nella fluida e inafferrabile metafora del mare.

Fluttuando nell’aere con la leggerezza balsamica di tanti microscopici colibrì e pungendo delicatamente come quelle api attratte dal fascino magnetico dei campi di girasole, Clouds & Butterflies si materializza attraverso una tavolozza caleidoscopica di tonalità dal piumaggio cangiante e dalla vivacità bucolica: nove tracce in cui si mescolano, da un lato, una narrazione stilistica essenziale, soave e incantata – con chitarra acustica e voce nel ruolo di colonne portanti dell’impianto scritturale dei Float Music – e dall’altro una passione per la ricerca estetica, armonica e melodica di un linguaggio estremamente suadente e distensivo, assorbendo contaminazioni fusion dal retrogusto country blues e istantanee folk di origine nordeuropea dalle inclinazioni sia primaverili che settembrine, per poi restituire il tutto sottoforma di composizioni dalla fisionomia omogenea.

Combinando contenuti testuali in italiano (Riflessi, Primavera) e in inglese, Anna Tagliabue e Stefano Maimone riescono a trasmettere – con sensibilità, pathos, personalità e quella premurosa anima musicale che appartiene al vecchio conio del cantautorato tricolore – una visione evocativa in grado di affiancare situazioni più tenui ad altre più frizzanti, accarezzando l’anestetica illusione di poter riavvolgere il nastro dei ricordi e tornare indietro nel tempo.

Un impianto tematico che si svolge tra riflessioni esistenziali, raccolte nella solitudine di stanze vuote, nel silenzio spezzato soltanto dal rumore dei pensieri e della pioggia, amplificando, da una parte, quella sensazione di malinconia e smarrimento che deriva dai cambiamenti, e dall’altra accogliendone frammentarietà e incoerenze, al fine di scardinare la staticità delle proprie convinzioni e rinnovare il proprio flusso di crescita.

Musica per galleggiare e abbandonarsi al corso naturale degli eventi, facendosi scivolare come granelli di sabbia tra le dita, nel tentativo di riscoprire la meraviglia delle piccole cose e perdersi – anche se per poco, perché no – nel magico battito d’ali di una farfalla, oppure nelle forme candide e oniriche di una nuvola.

facebook.com/floatmusicduo

Membri della band:

Anna Tagliabue: voce

Stefano Maimone: chitarra, slide guitar, organo, basso

Credits:

Enrico Smiderle: batteria e percussioni

Roberto Solimando: trombone

Registrato, mixato e masterizzato da Gianluca Gadda al Red Pill di Bologna.

Tracklist:

1. Riflessi

2. Sand

3. Primavera

4. Thinking Out Loud

5. Sara’s Hill

6. Crabby

7. Run & Hide

8. Hummingbird

9. Distance

© 2022, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.