Doris: Aquaventum – 18 ottobre 2019

Doris

Aquaventum

Terzo Canto

18 ottobre 2019

genere: emo-grunge

_______________

Il 18 ottobre 2019, per Terzo Canto, è uscito il primo album dei Doris, intitolato Aquaventum ed anticipato dall’uscita del singolo Sometimes.

Il disco è caratterizzato da un’atmosfera scura ma rilassante, riconducibile a colori come il blu e il nero, che sembra scavare nel subconscio più sereno dell’ascoltatore mettendolo a proprio agio.

Dal punto di vista sonoro incontriamo composizioni semplici e godibili ma mai banali, le quali conferiscono ad Aquaventum una sensazione di piacere anche nell’ascolto di brani molto lunghi
(che superano abbondantemente i sei minuti).

Gli ingredienti musicali, saggiamente mescolati, provengono dal rock degli anni ’70 e dalle sfumature grunge ed emotional dei ’90 e si calano alla perfezione nella modernità e nella
quotidiana malinconia delle atmosfere. I riff di chitarra elettrica danno vita a un sostanzioso strato di amarezza su cui il basso, la batteria e la voce ricamano le proprie performance, facendo delle sei corde le protagoniste del progetto e
relegando lo stile generale del CD sotto l’etichetta (immaginaria) di emo-grunge.

Un’ulteriore chicca nella buona riuscita dell’esecuzione sono le tre collaborazioni col violoncellista albanese Redi Hasa, il quale ha già suonato in passato con artisti come Robert Plant e Ludovico
Einaudi e sa come ritagliare il proprio spazio per far evolvere l’opera, accrescendone il valore.

La vocalità di Davide Esposito è idonea, seppur senza proporre nulla di stupefacente si sposa bene con le strumentali e acquisisce un ruolo preciso nello sviluppo del lavoro. Una delle pecche di Aquaventum è la mancanza di una vera e propria scossa, se non all’inizio di Distance (penultimo pezzo dell’album), il quale però ritorna immediatamente a seguire il fil rouge
delle altre canzoni, annullando così la speranza di una fiammata che rigenerasse il mood del disco.

In ogni caso, quest’ultima è una delle canzoni più belle assieme a Man Of Tomorrow , la quale gode di una produzione molto emozionale e immersiva.

Insomma, Aquaventum mette in mostra tutte le doti musicali e la creatività dei tarantini Doris, creando un lavoro forte e intenso che ci fa ben sperare per il futuro del complesso.

Alberto Maccagno

TRACKLIST:

1. Intro

2. Your Woman

3. Valentine (ft. Redi Hasa)

4. Sometimes

5. Aquaventum (ft. Redi Hasa)

6. Man Of Tomorrow

7. Friend

8. Into the Distance

9. Distance

10. Invisible (ft. Redi Hasa)

FORMAZIONE:

Davide Esposito – voce, chitarra

Giuseppe Calvano – chitarra, effetti

Fabrizio Fiore – basso

Massimo Lucchese – batteria

Redi Hasa – violoncello (tracce 2, 4 e 10)

© 2020, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.