Johnny Thunders: 23 aprile 1991

23 aprile del 1991.

Johnny Thunders, pseudonimo di John Anthony Genzale Jr. (nato da una famiglia di immigrati italiani di seconda generazione originari di Avellino), venne trovato morto nella camera numero 37 di un albergo del quartiere francese di New Orleans, il ‘St. Peter House’.

Johnny giaceva in mezzo ad alcune buste vuote di metadone.

L’autopsia consolidò l’ipotesi della morte per overdose di eroina e la polizia liquidò il caso così.

Johnny era un ragazzino newyorkese con il sogno di diventare un super eroe, tanto da scegliersi come nome d’arte quello di un protagonista dei fumetti.

Johnny, invece, fu un antieroe per eccellenza, ma anche un grandissimo innovatore: con la sua musica ha influenzato tutti quelli che sono arrivati dopo di lui, contribuendo alla nascita del movimento punk.

Nel 1976, Johnny Thunders & The Hearbreakers sbarcarono a Londra, trasformando letteralmente la scena punk di quel periodo.

ll suo brano ‘You Can’t Put Your Arms Around A Memory’ è stato coverizzato da parecchi artisti e band; famose le versioni dei Guns N’ Roses in ‘The Spaghetti Incident’ e di Michael Monroe.

Il loro debut album, ‘L.A.M.F.’ (acronimo di ‘Like A Mother Fucker’), era rock and roll puro e ‘ Born to Lose’ divenne l’inno della generazione punk degli anni ’70, al pari di ‘Anarchy in the UK’.

Johnny Thunders fu una delle figure più influenti del rock di quel decennio: Thunders, con i New York Dolls prima e gli Heartbreakers poi, contribuì alla nascita del movimento punk aggiornando lo stereotipo del rocker ribelle, disperato e solitario, tipico della cultura romantica statunitense, il famoso “maledetto del rock”.

© 2019 – 2021, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.