Il 18 Giugno è uscito il nuovo video di “Space and Time” di Kristian Marr.

Il 18 Giugno è uscito il nuovo video di “Space and Time” di Kristian Marr

Il video è stato pubblicato in anteprima da https://comeherefloyd.com/ blog di tendenza Inglese.

Kristian ha un forte legame con l’Italia, il disco è stato registrato prodotto in un piccolo paese della provincia di Bergamo, dall’etichetta indipendente FIL 1933.

* * *

Kristian è un cantautore Inglese nato a Newcastle e cresciuto nel South East di Londra. Ha vissuto e suonato nella scena di Londra con molti artisti e ha fatto tour in tutta Europa. Ora si è trasferito a Barcellona alla ricerca di nuove influenze per la sua musica. Nelle sue canzoni racconta storie della sua vita, passate e presenti, belle e brutte. Buona parte dei suoi brani sono stati scritti in viaggio, nei tour organizzati dal suo manager Italiano. Ha recentemente registrato il suo primo album da solista in Italia, a Suisio, un piccolo paese in provincia di Bergamo e ora ha una canzone, “Space and Time”, pronta per essere pubblicata.

“Vivevo a Camden, Londra, quando ho scritto questo pezzo. Mi esibivo quasi tutte le sere, a Londra, con la mia band di allora The Spring Heeled Jacks o da solo, il più delle volte il massimo che avevamo in cambio era una fetta di pizza e una birra. Ma lo facevamo comunque.

Faticavo a trovare il mio posto nel mondo, sentivo la pressione di dover trovare un “lavoro vero”, volevo solo che le persone cantassero insieme a me ai concerti e che mi accettassero per chi ero e per quello che facevo con la mia musica. Space and Time arrivò dal desiderio di fuggire, di andarmene via per un po’ per tornare rinnovato.

È una canzone davvero semplice formata da quattro accordi e la corda sol lasciata libera, ad evocare un viaggio in cui il tempo viene sospeso.

Ho aggiunto un intro con una nota che esce e rientra nell’intonazione, suonata con un bending, per catturare una sensazione di disagio. Ho sempre cercato distrazioni e sollievo da realtà spiacevoli, vivendo in un mondo di fantasia. Le parole arrivarono quello stesso giorno.

Credo che Space and Time racconti gli alti e bassi del conflitto che viviamo ogni giorno, nel continuo passare dalla ricerca di una cura a voler solo fuggire da tutto.

Ho una vecchia versione di questo pezzo, registrata ai Sensible Studios, con il produttore Jon Moon, ma ho deciso di darle una direzione leggermente diversa, più adatta al nuovo album.

Ho portato le mie canzoni a Suisio, in provincia di Bergamo, per lavorare con il produttore Mat Den di FIL 19333 e il suo assistente Alessandro Mariani.

Volevo mantenere un suono di chitarra classico perciò abbiamo usato un Fender degli anni 60, credo fosse un Bassman, ho portato il Wurlitzer per aggiungere quel suono caldo e delicato.

Siamo stati in un posto meraviglioso a registrare l’album, appena fuori Bergamo, circondati dalle montagne e da persone genuine.

Ascoltando il pezzo, mi vedo che guardo la Terra, come se fossi in un’astronave per quei tre minuti. Il mio sogno è che questa canzone possa dare spensieratezza a chiunque ne abbia bisogno.

Teletrasportatemi!”

© 2020, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.