Metallica – One

10 gennaio 1989.

I Metallica realizzano il singolo ‘One’, tratto dall’album ‘And Justice For All’.

Secondo una parte della critica, uno dei migliori concept video di tutti i tempi è stato ‘One’ dei Metallica.

Quando lo girarono fu un evento, perché per i Metallica era il primo video in assoluto, ed eravamo ormai convinti che non ne avrebbero mai fatto uno, o meglio, ci avevano fatto credere che non avrebbero mai ceduto al fa$cino del marketing delle tv.

I talebani del metal, cioè quelli che intendono un genere musicale come un mantra inattaccabile e insindacabile, avevano iniziato a vedere i loro Dei dell’Olimpo con occhi diversi, più umani.

“Se qualcuno vuole sapere se faremo mai videoclip per Mtv, la risposta è no. Non ci interessano, e l’Headbanger’s Ball è una grossa cazzata”, disse il batterista Lars Ulrich nell’estate del 1988.

Quando però la band cominciò a vendere dischi a palate, si fece furba, e cedette alle pressioni di Mtv, creando una composizione visiva forte: usarono immagini del film ‘E Johnny prese il fucile’, del 1971, per costruire un capolavoro di sette minuti e ventiquattro secondi, che riuscì ad essere molto più bello del film originale, e forse non è che ci volesse tutto questo sforzo.

Le immagini del video di ‘One’ le conoscono praticamente tutti: c’è un soldato ridotto in stato vegetale, ha perso le braccia, le gambe, la vista, l’udito e la voce, ma la cosa interessante è che, se non guardiamo il video, è pressoché impossibile capire di cosa parli la canzone.

Molti critici dicono che l’aspetto negativo dei video è stato quello di aver frenato la fantasia e la creatività adolescenziale, e soprattutto quello di impedire alle persone di dare alla musica il significato che volevano.

Col tempo, fino ai giorni nostri, interpretare le canzoni è diventato un fenomeno collettivo, una psicosi di massa, un percorso omologato e stantio.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *