Gabriele Gasparotti: Istantanee vol. I

Gabriele Gasparotti

Istantanee vol. I

Dio Drone, Darnwald Records, Il Dio Selvaggio

genere: kraut-rock, ambient, noise, visual art, no wave

_______________

Undici tracce come immagini in movimento. In questo modo, Gabriele Gasparotti etichetta la sua musica elettroacustica. Ma quella di Gabriele Gasparotti non è semplice musica sperimentale.

Dopo la pubblicazione del debut album Extrema Ratio nel luglio del 2018, in collaborazione con Nicola Bogazzi, Gabriele Gasparotti torna sulle scene con un nuovo disco: Istantanee vol. I.

Ispirato dalla ricercatezza del suono di matrice teutonica, dalla psichedelia, dalla potenza espressiva delle arti visuali, Gabriele Gasparotti ha creato 11 tracce inedite registrate su nastro magnetico: 11 istantanee concettuali, ipnotiche e visionarie che hanno l’intento di sensibilizzare la percezione estetica e metabolica dell’ascoltatore.

Nel nuovo lavoro discografico di Gabriele Gasparotti si possono intercettare le frequenze radioattive dei Kraftwerk e la trance oscura degli LCD Soundsystem. Istantanee vol. I è un viaggio spirituale attraverso le luci ed il buio della notte, alla scoperta dei vizi di una grande e decadente metropoli, dove si mescolano personaggi mostruosi e bizzarri.

Ecco, questa, secondo me, è La Grande Bellezza di Gabriele Gasparotti: mente e corpo del Muga Muchū Theater, un collettivo performativo musicale e audiovisivo di sperimentazione multimediale, è anche autore di cortometraggi cinematografici. Lo scorso anno, il suo video de La Nascita di Zelda è stato proiettato durante la 76ma Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

Istantanee vol. I è un progetto artistico quasi da laboratorio, caratterizzato da trame organistiche, liturgiche, barocche, droniche e surreali, ritmiche tribali e rumori industriali di sottofondo che, a tratti, se ascoltati da lontano, ricordano addirittura il richiamo di antiche cornamuse scozzesi.

Il tutto realizzato con un sintetizzatore analogico Korg MS 20 ed un giradischi Vestax Controller One.

© 2020, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *