Pantera – Vulgar Display of Power

25 febbraio 1992.

I Pantera realizzano il grande album, ‘Vulgar Display of Power’.

E pensare che i texani Pantera le hanno provate proprio tutte per arrivare al tanto sospirato successo.

Erano partiti come band glam metal, quando a livello estetico sembravano un mix tra i Poison e Prince.

Poi, dal 1990, hanno cambiato registro: i Pantera hanno cominciato a sporcarsi le mani nel fango, iniziando ad inserire ritmiche sempre più pesanti, sludge, trasformando il loro sound in qualcosa sempre più thrash metal.

Fino ad arrivare al 1992, anno della consacrazione per la band di Phil Anselmo e del compianto Dimebag Darrell.

Pubblicano ‘Vulgar Display of Power’: un disco ruvido e spaccaossa, un album che ha avuto il merito di tenere ancora in vita l’heavy metal all’indomani della crisi del genere metal, caduto in una fase di coma terminale, complice soprattutto l’esplosione commerciale del grunge e del rock alternativo.

La copertina riassume perfettamente il contenuto del disco: ‘Vulgar Display of Power’ è un cazzotto in faccia, un disco volgare e fottutamente ostile, senza se e senza ma.

Album decisamente imprescindibile.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *