Ratt – Out of the Cellar

27 marzo 1984.

I Ratt pubblicano il debut album ‘Out of The Cellar’ per la Atlantic Records.

Fino al 1988, anno in cui esplose ‘Appetite for Destruction’, questo fu probabilmente l’album con più singoli di tutta la scena glam di Los Angeles.

Anche se i Ratt non riuscirono mai a essere famosi come i Mötley Crüe, all’inizio riuscirono a vendere più dischi: ‘Round and Round’ fu persino mandata in onda più spesso di brani dei Mötley Crüe come ‘Looks That Kill’ e ‘Smokin’ in the Boys Room’, sebbene quest’ultimo fosse una cover.

Alla fine le migliori canzoni di questo disco sono ‘Round and Round’, ‘Back for More’ e ‘Wanted Man’, probabilmente perché le altre tracce non furono all’altezza delle suddette hit.

I Ratt sembravano più seri e schematici dal punto di vista musicale, non tirarono mai fuori quella componente esplosiva di immoralità, tipica delle band più potenti del Sunset Strip, nonostante avessero un nome da duri, delle buone canzoni, un marketing intelligente e la voce strepitosa di Stephen Pearcy.

La modella presente sulla copertina di ‘Out of The Cellar’ è Tawny Kitae in una posa post-apocalittica: in quel periodo era la ragazza del chitarrista Robbin Crosby, e successivamente divenne la moglie di David Coverdale e attrice in diversi video degli Whitesnake.

Nel 1985 i Ratt fecero un altro album, ‘Invasion of Your Privacy’, ma il risultato fu pressoché lo stesso.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *