David Lee Roth e l’addio ai Van Halen

1° aprile 1985.

David Lee Roth lascia i Van Halen. Non fu un pesce d’aprile.

La pietra della discordia fu la pubblicazione dell’album ‘1984’, ma in particolar modo il singolo ‘Jump’. David Lee Roth non appoggiava l’uso dei sintetizzatori nella musica che faceva.

Eppure ‘Jump’ fece vendere tantissimi dischi ai Van Halen, fu una perfetta mossa di marketing negli anni ’80.

Sono stati i video come ‘Jump’ a fare la storia del video-marketing metal.

I Van Halen, con l’album ‘1984’, dimostrarono che anche band metal potevano usare i sintetizzatori, una volta ogni tanto.

‘Jump’ è tutto lì: sintetizzatore, batteria, un pò di voce e un assolo di chitarra. E forse tutto questo spaventò il povero David.

La ‘battaglia’ sull’utilizzo delle tastiere fu vinta da Eddie, cosicché David Lee Roth lascerà i Van Halen, per essere sostituito, un anno dopo, da Sammy Hagar.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *