David Bowie – Let’s Dance

14 aprile 1983.

David Bowie pubblica l’album ‘Let’s Dance’.

Dopo aver abbandonato la sua storica etichetta, la RCA Records, firma un prestigioso contratto con la EMI.

Il disco venne prodotto grazie all’aiuto di Nile Rodgers degli Chic e fu un punto di partenza per la carriera di Stevie Ray Vaughan che partecipò alle registrazioni del disco.

David Bowie è l’icona glam per antonomasia, una delle pop star più grandi di tutti i tempi, un artista poliedrico e camaleontico che ha segnato e rivoluzionato la storia della musica per almeno cinque decenni, sin dagli anni ’60.

David Bowie fu una figura di riferimento per la musica rock degli anni ’80, che vissero un vero e proprio revival glam rock.

David Bowie è stato un artista visionario, proiettato sempre nel futuro, che ha sempre anticipato i tempi delle nuove tendenze musicali, dal folk rock elettronico sperimentale, fino al glamour pop.

Negli anni ’80, mentre tante rock band tornarono a dare importanza all’immagine, rinnovando l’uso del trucco pesante insieme ad un abbigliamento eccentrico e misogino, David Bowie, all’indomani della trilogia berlinese, riappariva sulle scene vestito da dandy, in maniera elegante casual, con i capelli ossigenati e abbronzato, come appare nel videoclip di ‘Let’s Dance’, conquistando il pubblico nella sua nuova veste rock dance funkeggiante.

‘Let’s Dance’ è ancora oggi uno dei brani di maggior successo della pluridecennale discografia del Duca Bianco.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *