Nebil Mattia debutta con il singolo “Migrante”, arrangiato e mixato da Andrea Liuzza.

Nebil Mattia è un cantautore italiano emergente.

A Londra inizia a scrivere le prime canzoni con il musicista Valerio Vaiarelli. Da questa collaborazione nasce il suo primo EP e “Migrante”, singolo di debutto. Andrea Liuzza (Beautiful Losers) si occupa del mixaggio e della produzione dei 5 pezzi. Il 2020 è quindi l’anno di Migrante, dell’EP Specchi e di almeno altri due singoli che usciranno prima dell’EP.

Crescita e realizzazione personale sono i due pilastri fondamentali dell’arte di Nebil, che valorizza e cerca la collaborazione tra nuovi artisti e produttori. Alcuni testi sono scritti in italiano e altri in inglese, come a voler ricordare le due anime che ora lo formano.

“Ho scelto di essere migrante”.

Nebil scrive la sua “Migrante” dopo un episodio che gli fa realizzare di non essere più solo figlio del suo paese natale, ma una sintesi di due culture. Allo stesso tempo Nebil sfugge da ogni bandiera, perché la vede come una semplice etichetta.

La canzone ha un linguaggio semplice e diretto, fondamentale per affrontare dal punto di vista personale una tematica ormai inflazionata. Non c’è provocazione, solo trasparenza.

Il suono è fresco. Sperimentale. Privo di etichette. La melodia del ritornello è così orecchiabile che ci permette di immaginare Nebil ragazzo che la fischietta tra sé e sé, mentre riflette sul viaggio da Venezia a Londra.

Testo e musica sono scritti da Nebil Mattia e Valerio Vaiarelli – diplomato in Pianoforte al conservatorio di Palermo, diplomato in Basso Elettrico al London College of Music, Master in Popular Music Performance alla University of West London – artista eclettico indipendente attualmente al lavoro al terzo album.

Produzione e mixaggio sono affidati ad Andrea Liuzza – rinomato artista nel panorama musicale indipendente per il progetto “Are You Real?”, fondatore dell’etichetta e studio di produzione “Beautiful Losers”

L’intero concept grafico, è curato da Alice Beniero – Ha studiato Design della comunicazione al Politecnico di Milano e collabora con diverse realtà editoriali. I suoi lavori sono stati esposti al Triennale Design Museum, al m.a.x. museo di Chiasso e in esposizioni collettive in Italia e all’estero. La copertina di Migrante è il primo risultato della collaborazione tra Alice e Nebil.

Link alle piattaforme di streaming

https://distrokid.com/hyperfollow/nebilmattia/migrante

https://music.apple.com/us/album/migrante-single/1507148777?uo=4

Contatti

info@nebilmattia.com

https://nebilmattia.com

https://facebook.com/NebilMattia/

https://instagram.com/NebilMattia/

Lyrics

La signora con i calzetti rossi parla della mia gente

Ci sfidano, ci attaccano, non sanno fare niente!

Se sono venuto nel tuo paese

È perché nel mio le cose sono tese

Cerco un cambiamento

Ma mi serve il confronto

Senza prospettiva di incontro

Non posso sorprenderti con la mia cultura

Aspetto una speranza futura

E come fai a dormir quando viene sera?

Se ti manca così tanto la tua bandiera

La signora di prima c’ha come un raffreddore

Le sue emozioni senza un odore

I pensieri vengono a galla senza trovare via di fuga

Le si accumulano in testa, generano paura

Cerco un cambiamento ma mi serve il confronto

Anche se sono in tua presenza

Non posso sorprenderti se hai paura

Cerco la tua essenza

E come fai a dormir quando viene sera?

Se ti fidi solo di te la realtà non è più vera

Come uno specchio

Rifletto la rabbia oppure mi spezzo

Non e’ un difetto

Ma la mia arma

E come fai a dormir quando viene sera?

Se ti manca così tanto la tua bandiera

E come fai a dormir sotto questo sole?

Dalla paura sono accecato

Meglio un cielo stellato

Meglio un cielo stellato

Meglio un cielo stellato

© 2020, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.