Phil Lynott

Salisbury, 4 gennaio 1986.
Muore, a soli 36 anni, Phil Lynott, bassista, cantante e chitarrista irlandese, fondatore e leader dei Thin Lizzy.
Autore sensibile, ma anche d’impatto: nei suoi testi cercava di bilanciare la durezza della vita di strada con del poetico romanticismo.

Fonda i Thin Lizzy nel 1969, i quali diventeranno una delle più importanti band hard rock di sempre, dallo stile riconoscibile, un ‘hard and heavy’ fortemente influenzato da chitarristi quali Jimi Hendrix e Jeff Beck.
Lynott scomparirà in seguito ad una quasi letale un’overdose di eroina, che gli procurerà la morte solo dopo diversi giorni di agonia.
È oggi sepolto nel cimitero di St. Fintan’s, a Sutton e una sua statua in bronzo a grandezza naturale si erge nel centro di Dublino.

Il suo amico Gary Moore dirà di lui: “Phil aveva un lato oscuro che lo costringeva in un vortice, lo allontanava dai suoi cari e dai suoi amici rendendolo sempre più malinconico e solo e di conseguenza lo portava sempre più giù lungo la strada di autodistruzione che si era consapevolmente scelto.“

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.