Moonshine Booze: in anteprima per Fotografie ROCK il nuovo singolo ‘The Hole’

Dopo The Tide, The Hole è il secondo singolo che anticipa la release di Pandemonio, il secondo lavoro discografico del power trio Moonshine Booze, in uscita per Overdub Recordings.

Uno sputo in faccia ai poteri forti… un atto di ribellione contro la sempre più marcata distanza tra ricchi e poveri.

The Hole è un grido contro le fredde logiche consumistiche che soffocano e comprimono la vita dell’uomo moderno, uno schiaffo alla degenerazione morale, politica ed economica che caratterizza il nostro tempo e, in definitiva, il tentativo di stimolare l’uomo, attraverso l’esaltazione dei valori più autentici, a colmare quel senso di “vuoto” provocato dalla continua e frenetica corsa al denaro, cui appare tristemente rassegnato.

Facebook: Moonshine Booze
http://www.overdubrec.com

BIOGRAFIA:

I Moonshine Booze nascono in Abruzzo nell’estate 2014 da un progetto di Andrea Capuano (voce), Emiliano D’Ignazio (chitarra) e Fabio Mancini (batteria).
Tutti i membri dei M.B. hanno militato per più di vent’anni in varie band in Italia e negli States, raccogliendo e rielaborando esperienze diverse in svariati generi musicali.

L’idea iniziale era focalizzata nel mettere su un repertorio di cover di classici, da Johnny Cash a Robert Johnson, Muddy Waters, Little Walter e J.B. Leinor ma completamente rivisitate, lasciando invariato il grezzo e crudo del groove delle radici.

Dopo un paio di anni, suonando moltissimo nelle piccole bettole della
zona e maturando una strettissima intesa d’esecuzione sull’improvvisazione live, concretizzano un proprio sound, contaminato e influenzato da vari artisti memorabili come The Rolling Stones, The
Clash, The Who, Jimi Hendrix, Tom Waits e ZZ-Top; di stampo alternative/indie rock, ma con delle sfumature bizzarre, una sorta di cinica mistura di “Spaghetti-Rock” dal tono bluesy.

L’idea è risultata a tal punto allettante da spingere la band nel 2017 ad incidere il primo album debutto (auto prodotto); Desert Road.

Nell’ estate del 2019, il trio torna in studio per registrare un nuovo
album: Pandemonio, un progetto da elementi classici e di ritmi bilanciati da un’attenta e accurata scelta di sonorità e arrangiamenti retrò, che colorano le
15 tracce studiate nella loro sequenza stessa, creando un unico filo conduttore che ruota in un’audace chiave sonora, ruvida, eclettica e tagliente, consolidata da una matrice visionaria e stravagante.

© 2020, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.