Esce oggi 19 giugno “Quetzal”, il nuovo singolo di Cheriach Re: dopo la quarantena il ritorno alla normalità come un’impresa epica

Data di uscita: 19/06/2020
Autoproduzione

Il Quetzal è l’uccello sacro dei maya, messaggero degli dei e portatore di libertà. Nella canzone, nata a marzo in piena quarantena, questa figura mitologica vuole essere un simbolo di evasione e speranza.

Un impaziente inno al riavvicinamento e al ritorno alla nostra “vita di prima”, una serenata dedicata alla nostra quotidianità spezzata, prima sottovalutata ed ora mai considerata così preziosa.

Il brano, nato in modo solitario è naturalmente diventato un lavoro collettivo. Un brano che accorcia le distanze. Arrangiato e prodotto da Nick Ardino, alla registrazione e all’artwork hanno partecipato musicisti ed artisti dai vari angoli del globo.

Valeria Rossi, in arte Cheriach Re, è una giovane cantautrice comasca, chitarra e voce, melodia ed istinto. Le sue canzoni sono dirette e raccontano, in chiave intima e sincera, esperienze umane vissute, osservate o percepite in prima persona.

Influenze: Niccolò Fabi, Afterhours, Lisa Hannigan, Julien baker, Natalia Lafourcade

Credits
Testo a cura di Valeria Rossi, arrangiamento e produzione a cura di Nick Ardino, mix e master di Luca Ottoboni (Studio Spazio Frequenze).

Hanno partecipato al brano Carlos Freire (Flauto di Pan), Andrea Costantini (Basso), Nicolas Ardino (chitarra elettrica), Fabio Zago (Batteria), Valentina Iaconis in arte Anita Cane Violins (ai cori).

L’artwork è stato realizzata da Paula Brahe (foto), Hèctor Garcès Santos (disegno) (da Barcellona) e Luca Ercolini (font/ impaginazione).

© 2020, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.