Billy Idol

30 novembre 1955.
Nasce William Michael Albert, in arte Billy Idol.
Punk ad inizio carriera, anni in cui poteva tranquillamente spacciarsi per uno dei Sex Pistols, per poi diventare rock-pop romantico e icona sexy negli anni ’80.
Tra i suoi brani più popolari troviamo ‘Rebel Yell’ ed ‘Eyes Without a Face’.
Il nome d’arte nasce da una frase di un suo professore ‘Billy is an idle’, ossia Billy è un fannullone.
Nel 1990, Billy Idol è definitivamente su un’altra sponda rispetto a quella intrapresa con i Generation X alla fine degli anni ’70.
Canta d’amore e di sesso, e nel caso di ‘Cradle of Love’, con una ragazza molto più giovane.
Il video di ‘Cradle of Love’, infatti, mostra la giovanissima top model Betsy Lynn George che entra in casa di un uomo adulto e inizia a muoversi e a ballare davanti a lui, in un modo molto provocante, per iniziare a spogliarsi, lasciando l’uomo attonito, quasi impaurito. Nel frattempo, sul mega schermo, impazza la figura di Billy Idol, ripreso solo a mezzo busto, dalla cintola in su. Mi dispiace per voi, dolci donzelle.
Un tempo Billy Idol era punk, ma qui è dolcemente rock.
‘Cradle of Love’ fu un grandissimo successo, grazie soprattutto al video, che ha trainato la canzone e sopperito alla scarsa promozione fatta da Billy Idol all’album ‘Charmed Life’ del 1990.
Poco prima dell’uscita del disco, infatti, Billy si era infortunato ad una gamba andando a sbattere con la sua Harley Davidson contro un segnale stradale a Los Angeles; il cartello diceva Stop, ma forse conveniva fermarsi qualche metro prima.
Contro il parere dei medici, decise di iniziare il tour lo stesso, ma chiaramente dovette ridurre al minimo le attività promozionali.
Purtroppo quell’incidente gli costò anche un ruolo importante nel film ‘The Doors’ di Oliver Stone, ma partecipò ugualmente, seppur in maniera più marginale.
Billy Idol non se la prese più di tanto; gli era andata comunque meglio che a Jim Morrison.

© 2018, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *