Jimi Hendrix e Jim Morrison

7 marzo 1968.

Jimi Hendrix ama improvvisare ogni sera allo ‘Scene’, un locale sulla 46esima strada ovest di New York.

Chi c’è, c’è. Certo, c’è il rischio che a volte arrivi qualche pazzo che crede di saper cantare o suonare e voglia farlo con Jimi. A volte arriva qualcuno che sa cantare da dio, ma è pazzo lo stesso. Come Jim Morrison.

7 marzo 1968, Jim Morrison entra allo ‘Scene’ mentre Hendrix sta improvvisando una grandiosa ‘Red House’. Jim è ubriaco perso, sale sul palco, cade in ginocchio, lancia un ruggito che sembra più un urlo disperato, si avvicina a Jimi e gli dice: “Voglio succhiartelo! Lascia che te lo prenda in bocca!”. Hendrix finge di non aver capito, si allontana e si lancia in uno dei suoi assoli incendiari.

Jim Morrison improvvisa qualche verso, più osceno che poetico. Hendrix fa cenno a uno dei suoi di allontanarlo. Jim Morrison scende, indietreggia, inciampa in un tavolo e rovescia il contenuto dei bicchieri su alcuni clienti tra cui Janis Joplin.

Tutto documentato dai nastri gelosamente custoditi negli archivi del locale e dalle fotografie di Linda Eastman, non ancora Linda McCartney.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.