Eddie Van Halen: 26 gennaio 1955

Nijmegen, 26 gennaio 1955.
Nasce Edward Lodewijk Van Halen, per tutti Eddie Van Halen.

Si è spento il 6 ottobre 2020 all’età di 65 anni nell’ospedale St.John di Santa Monica, in seguito ad ad una lunga battaglia contro il cancro alla gola.

Eddie Van Halen, considerato tra i più influenti della storia dell’hard rock e heavy metal, aveva formato la band nel 1972 insieme al fratello Alex, cui si erano uniti poi il bassista Michael Anthony e il cantante David Lee Roth.

Ogni tanto, qualche rivista di chitarra esce con certi elenchi che di solito si chiamano ‘I 100 più grandi della chitarra elettrica di tutti i tempi’. Qualche volta al primo posto c’è Eddie Van Halen, che altre volte, invece, è al secondo posto dopo Jimi Hendrix.

La battaglia “Eddie vs Jimi” cambia a seconda dei sondaggi. Probabilmente, Eddie è stato il chitarrista più influente di tutti, ma solo perché nessuno è mai riuscito a capire come imitare Hendrix.

I Van Halen, grazie a Eddie, hanno introdotto una versione più veloce ma meno heavy del metal, e questo li ha resi celebri, soprattutto negli anni Ottanta.
Il pirotecnico tapping di Edward mandò in frantumi lo stereotipo di chi ascoltava l’hard rock classico.

Fu lui a dare credibilità al genere hard rock, a farlo amare persino alle ragazzine adolescenti e universitarie, perché con tante buone canzoni dei Van Halen si poteva ballare e dimenare le terga. Eppure, per assurdo, era ancora musica metal. Provate con ‘Dance the Night Away’, se non ci credete.

Come non ricordare, oltretutto, la sua collaborazione con Michael Jackson nel disco ‘Thriller’, nello specifico nel brano ‘Beat It’, grandissimo successo degli anni ’80. Del resto, lo sappiamo che Quincy Jones voleva solo il meglio.

Eddie si è costruito una chitarra da solo, spendendo appena 80 dollari. Riuscì ad assemblare dei pezzi prendendo il meglio dei due mondi, Fender Stratocaster e Gibson, creando, così, quella che poi sarebbe diventata la sua leggendaria ‘Frankenstrat: un vero e proprio marchio di fabbrica riconosciuto universalmente nell’ambiente musicale.

Concludendo: possiamo dire che Marc Bolan sapeva come il glam rock sarebbe dovuto apparire, ma Eddie Van Halen inventò il modo in cui sarebbe dovuto essere dal punto di vista musicale.

© 2021, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.