Hat In The Garret: recensione di 5 Tapes

Hat in the Garret

5 Tapes

Trulletto Records

9 maggio 2021

genere: blues, country

_______________

Recensione a cura di Luca Paisiello

Hat In The Garret è lo pseudonimo di Giuseppe Piazzolla, cantautore blues old school che milita nei Rainbow Bridge e in altre formazioni e che ha già pubblicato un lavoro da solista di cui abbiamo precedentemente parlato recensito: https://fotografierock.it/album/hat-in-the-garret-songs-from-the-garret-15-giugno-2020.

Questo Ep 5 Tapes vede il musicista pugliese proporre alcuni suoi brani, cinque appunto, in chiave blues e country dal sapore vintage. Buona voce introspettiva, calda ed avvolgente, il banjo galoppa in I Was Lost, malinconico e intenso, e nel brano bluegrass Mojo decisamente brioso, mentre In Wherever You Want To Be scopriamo un piacevole strumentale d’atmosfera. Nelle altre canzoni le composizioni sono personali e dotate di una buona tecnica alla chitarra acustica supportate talvolta da un contrabasso.

5 Tapes è un mini album dove l’artista espone in maniera naturale la sua grande passione per questi generi. Rispetto al disco solista, manca del tutto quella componente rock elettrica che aveva appassionato il nostro Alberto Maccagno quando l’ha recensito e che ho apprezzato ascoltando il suo talento alla seicorde, qui delineato comunque amabile in questi brani acustici.

https://www.facebook.com/HaTintheGarretOfficial/

Tracklist:

1. Alone Blues

2. I Was Lost

3. Mojo

4. Now You Can Do It

5. Wherever You Want To Be

© 2021, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.