Brian Epstein

Liverpool, 19 settembre 1934.

Nasceva Brian Samuel Epstein, storico manager dei Beatles, colui che capì il potenziale del quartetto di Liverpool e lo trasformò in un vero e proprio fenomeno di massa.

Fu proprio Epstein a suggerire l’iconico taglio di capelli e l’abbigliamento che rese famosi i Beatles, credette in loro fin dal primo istante che li vide suonare al Cavern Club e riuscì a convincere George Martin, facendo ottenere ai futuri baronetti un contratto con la Parlophone.

Purtroppo, in seguito, Epstein si rivelò per quello che era: un imprenditore inesperto, che aveva avuto una grandiosa intuizione, ma che si trovava a dover gestire un impero troppo grande per le sue capacità.

Così, le droghe e gli psicofarmaci presero il sopravvento e il 27 agosto 1967 il Cristoforo Colombo della musica fu trovato morto, nella sua casa di Londra.
La notizia raggiunse i Fab Four mentre si trovavano in India, durante il loro viaggio spirituale, e per i quattro fu un colpo durissimo.

In seguito Lennon dichiarò: “La morte di Brian fu un duro colpo per noi e, se non avessimo avuto questa meditazione, sarebbe stato molto più difficile fare delle valutazioni e continuare a sapere dove saremmo finiti.
Ora eravamo noi stessi i nostri manager, adesso dovevamo prendere tutte le decisioni. Ci eravamo sempre accollati la piena responsabilità di quello che facevamo, ma avevamo pur sempre una figura paterna, o qualunque cosa fosse, e se non ce la sentivamo, bè, capisci, c’era Brian. Mi sconvolse parecchio. Ma poi il Maharishi ci parlò e, non so come, ci calmò un pochino.

Grazie mille, Mr. Epstein, per averci donato i Beatles.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.