Lita Ford: 19 settembre 1958

Streatham, 19 settembre 1958.
Nasce Lita Ford, chitarrista e cantante statunitense di origine britannica. Dapprima membro delle The Runaways, intraprese in seguito una carriera solista.

Il 2 febbraio 1988, Lita Ford, già ex The Runaways, pubblica l’album LITA: il suo disco di maggior successo.

Se si parla di heavy metal anni ’80, non si può non parlare di Lita Ford.

La sua carriera iniziò, come già premesso, nelle The Runaways, rock band composta unicamente da donne.

Nella band c’era anche Joan Jett, che a un certo punto si staccò per intraprendere la carriera solista:
I Love Rock & Roll, la sua più grande hit.

Ma Joan Jett, a differenza di Lita Ford, non era una metallara, era più una punk rocker, oltre a essere considerata la madrina del Riot Grrrl ed icona lesbica.

Lita invece scelse una strada completamente diversa; lei era metal nell’anima, una cattiva ragazza; tant’è che sposò Chris Holmes degli W.A.S.P.

Negli anni ’80, Lita Ford rappresentò il desiderio sessuale e l’ideale di donna nell’immaginario del genere maschile metal.

Kiss Me Deadly è la sua hit di maggior successo, e forse l’unico davvero degno di nota, a parte un duetto con Ozzy Osbourne.

Kiss Me Deadly non fu nemmeno scritta da lei: un brano hard rock melodico e pop, un pò come quello che proponevano i Poison.

Ogni tanto Lita Ford viene ricordata come raro esempio di chitarrista donna degli anni ’80. È stata una delle poche ad avere successo in un mondo dominato dagli uomini, in un genere musicale maschilista.

Ed è ancora oggi una bellissima donna.

© 2019, Fotografie ROCK. All rights reserved.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *